Revolution Slider ERRORE: Slider with alias not found.
Maybe you mean: 'home' or 'homepage' or 'torreslider'
Ricerca avanzata
Abbiamo trovato 0 risultati. Do you want to load the results now ?
Ricerca avanzata
Abbiamo trovato 0 risultati

Your search results

Ti piacerebbe non pagare la provvigione

Posted by admin on 29 Maggio 2014
| blog
| 0

Quando incontro nel mio Studio le persone chiedo sempre se hanno già avuto a che fare con degli agenti immobiliari. Quando mi rispondono di si chiedo se sono sicuri che si trattasse proprio di agenti immobiliari, regolarmente iscritti e dotati di polizza assicurativa rc professionale.  Di solito il loro sguardo stupefatto ed interrogativo è già una risposta.

La maggior parte delle persone che incontro non è a conoscenza  che un soggetto  non può fare  l’ agente immobiliare, segnalare affari, trattare prezzi e modalità di pagamento se non è regolarmente munito di idonea qualifica professionale.

La legge 39 del 3 febbraio 1989 stabilisce che “il cliente” che tratta un immobile con un soggetto privo di regolare iscrizione ha diritto alla restituzione della provvigione pagata anche se l’affare è stato concluso. Lo sapevi ?

Basta provare che a seguirlo nelle fasi di visita, trattativa, definizione del prezzo e modalità di pagamento sia stato proprio il soggetto abusivo. Anche se il soggetto fosse socio dell’Agenzia immobiliare ciò non ha valore perchè per avere diritto alla provvigione la Legge è molto chiara: il soggetto deve essere iscritto al REA come agente immobiliare , non basta essere socio.

Fai una prova la prossima volta che vai a visitare un immobile e scopri se chi hai di fronte è un agente immobiliare. Fai queste due domande:

 

  • Lei è un agente immobiliare regolarmente iscritto in Camera di Commercio ?

 

Se la risposta è si chiedete di mostrarvi/comunicarvi il numero di iscrizione PERSONALE e non quello della società per cui magari il soggetto ha solo un contratto di MARKETING (nel 90% dei casi…). La Legge impone che anche lui si iscritto e non solo la Società con cui collabora.  La strategia per tentare di “bypassare” la Legge è che il giorno in cui dovrete firmare la proposta di acquisto (o l’incarico di vendita) comparirà, come d’incanto, l’Amministratore per firmare il tutto. O ancora peggio il soggetto si presenterà con moduli già firmati e timbrati…..

 

  • Lei è in possesso della polizza assicurativa rc professionale personale ?

 

Con questa domanda molti “finti” agenti immobiliari si riconoscono dall’espressione sul viso, la stessa che aveva Arnold quando diceva al fratello “Che cavolo stai dicendo Willis?” (famoso telefilm “Il mio amico Arnold” della fine degli anni ’70)

La Legge 57  del 5 marzo 2001 art.18 all’articolo 3, esprime chiaramente: “ Per l’esercizio della professione di mediatore deve essere prestata idonea garanzia assicurativa a copertura dei rischi professionali ed a tutela dei clienti”

L’agente immobiliare  è obbligato alla stipula di una polizza di assicurazione della responsabilità civile a copertura dei rischi professionali. Questo per garantire le persone che incontra da qualsiasi problematica dovesse insorgere. Il massimale minimo di copertura deve essere Euro 260.000 per le ditte individuali, Euro 520.000per le società di persone, Euro 1.550.000 per le società di capitali.

Questi “soggetti” sono cresciuti e hanno guadagnato soldi grazie alla mancanza di informazione diffusa tra le persone che entrano in contatto con il settore immobiliare.

In Special RE ogni collaboratore DEVE essere regolarmente iscritto e dispone di una polizza assicurativa  rc professionale personale.

Da domani fai le due semplici domande che ti ho appena svelato ma soprattutto condividi questo pos con tutti i tuoi amici e conoscenti che stanno vendendo o comprando casa!