Revolution Slider ERRORE: Slider with alias not found.
Maybe you mean: 'home' or 'homepage' or 'torreslider'
Ricerca avanzata
Abbiamo trovato 0 risultati. Do you want to load the results now ?
Ricerca avanzata
Abbiamo trovato 0 risultati

Your search results

Alla ricerca del mutuo perduto

Posted by admin on 29 Maggio 2014
| 0
In 22 anni di esperienza ho avuto l’onore di intermediare (direttamente o con il mio gruppo) migliaia di compravendite immobiliari. Se dovessi stilare delle statistiche sui servizi (non strettamente immobiliari) che gli acquirenti a posteriori valutano più importanti, al 1° posto ci sarebbe sicuramente quello di consulenza e assistenza per la richiesta del finanziamento più giusto.
Storicamente  l’italiano non è un grande conoscitore della materia bancaria/creditizia; mi è capitato centinaia di volte di assistere a rogiti notarili dove i clienti firmavano un contratto di mutuo con la loro banca senza avere la minima idea delle caratteristiche dello stesso. Il mutuo viene sempre percepito come un importante debito nei confronti di un istituto finanziario; raramente si riesce a vedere in un mutuo uno strumento di risparmio. Ebbene si, ribadisco, di risparmio!
Pensaci i bene: esistono migliaia di riviste specializzate sugli investimenti ma nessuno ha mai creato riviste del tipo “indebitarsi meglio”, “il mio mutuo”, o “risparmiare pagando meno”. Eppure, ti assicuro che si prova una sensazione estremamente più soddisfacente nel risparmiare decine di migliaia di euro nel corso della durata del proprio mutuo, piuttosto che guadagnare qualche decina o centinaia di euro sui risparmi di una vita vincolati in un conto deposito o investiti in BOT o BTP.
Segui il mio consiglio… informati bene sul finanziamento che ti permetterà di comprare la tua casa!
COME?
Bella domanda! Non è affatto semplice.
Potresti fare un giro di 40 banche, prendendo 40 permessi di lavoro, relazionandoti con 40 persone diverse, con disponibilità di tempo e formazione differenti, probabilmente tenute a “spingere” commercialmente i prodotti della banca per la quale lavorano. Oppure potresti utilizzare i comparatori web, e scoprire decine di “vetrine” di offerte; purtroppo sono solo vetrine, ovvero le migliori offerte che ogni banca può mettere in campo, quelle studiate su target specifici di clienti top, diversi da banca a banca. Praticamente la probabilità che un comparatore ti assista e ti aiuti nella scelta del mutuo adatto alle vostre esigenze è a oggi veramente bassa.
COME FARE QUINDI? Se dovessi farti realizzare un abito su misura da chi andresti? E se avessi necessità di un consulto sanitario specialistico? Anche per i finanziamenti esistono dei professionisti che possono fare al caso tuo!
Si chiamano CONSULENTI DEL CREDITO o MEDIATORI CREDITIZI (mentre da un punto di vista giuridico sono definiti collaboratori di Società di Mediazione Creditizia). Sono esperti della materia finanziaria e sono INDIPENDENTI, ovvero privi di conflitti di interessi. Significa che lavorano per fare gli interessi dei propri clienti e non avendo rapporti di lavoro subordinato con uno specifico istituto di credito, non sono tenuti a vendere quei particolari prodotti, ma possono cercare per i propri clienti i migliori prodotti sul mercato.
Perché dovrebbero farlo? Semplice! Perché guadagnano solamente nei casi in cui il finanziamento richiesto viene realmente erogato (il loro interesse coincide con le tue esigenze) e perché dovendo ricercare in proprio i clienti, puntano alla totale soddisfazione degli stessi, sperando di ottenere in cambio segnalazioni di altri potenziali clienti in futuro (tipicamente amici e parenti).
Ci sono molti altri aspetti per i quali scelgo sempre di lavorare in stretta sinergia con un consulente del credito. Queste considerazioni saranno oggetto di un prossimo post, dove ti svelerò anche quelli che ho scelto come miei consulenti di fiducia per Special RE.