Revolution Slider ERRORE: Slider with alias not found.
Maybe you mean: 'home' or 'homepage' or 'torreslider'
Ricerca avanzata
Abbiamo trovato 0 risultati. Do you want to load the results now ?
Ricerca avanzata
Abbiamo trovato 0 risultati

Your search results

Ti faresti operare senza fare le analisi del sangue?

Posted by csabattini on 14 Giugno 2015
| 0

Durante un operazione a cuore aperto il chirurgo è concentrato sul paziente. Non può permettersi errori.

Nella sala operatoria tutti sono tesi, controllano gli strumenti e i valori vitali del paziente.

La tensione è palpabile.

Il chirurgo si volta verso l’assistente e gli chiede il gruppo sanguigno del paziente. Dal suo sguardo che traspare sopra la mascherina si capisce che non lo sa.

L’assistente si volta verso l’anestesista che ha sentito ma che si limita ad alzare le spalle. Nemmeno lui sa nulla.

L’infermiere sul quale ricadono tutti gli sguardi alza le mani in segno di resa come a dire “non chiedetelo a me”.

Nessuno ha fatto le analisi del sangue al paziente.

Semplice.

Una cosa similare ma nel settore immobiliare ci è successa venerdi ma per fortuna siamo riusciti a non creare nessun problema al nostro “paziente”.

La storia.

Abbiamo assistito una coppia di ragazzi nella ricerca di una casa con il nostro Servizio EBA (Exclusive Buyer Agent) collaborando con numerose agenzie immobiliari.

Con una di queste abbiamo identificato l’immobile “giusto”. Grazie alla collaborazione con l’altra agenzia abbiamo sottoscritto e fatto accettare la proposta di acquisto redatta dai nostri clienti.

Come nostra prassi non abbiamo fatto versare nessuna caparra al nostro cliente (i classici 5000 euro che chiedono la maggior parte delle agenzie) ma solo un deposito cauzionale.

Per quale motivo visto che il 99% delle agenzie chiedono una importo (la cosiddetta caparra) che poi consegnano alla proprietà all’accettazione della proposta di acquisto?

Per un semplice motivo: non avendo gestito noi direttamente l’acquisizione dell’immobile ma l’altra agenzia ,non sapevamo quale verifiche fossero state effettuate sull’immobile. Come facciamo a consegnare 5000 euro a una persona che non conosciamo e senza sapere il “suo gruppo sanguigno”? Nella peggiore delle ipotesi, dovessero saltar fuori dalle verifiche delle problematiche importanti prima del preliminare, il nostro cliente avrà perso tempo ma non soldi.

Come volevasi dimostrare nessuno in “sala operatoria” aveva effettuato le analisi del sangue che per il settore immobiliare sono le visure ipotecarie. Lo abbiamo scoperto noi ed il nostro Studio Notarile di fiducia dopo avere preso in mano la pratica prima del preliminare e verificato la presenza di un’ipoteca di Equitalia sull’immobile.

Spaventati? No, il nostro cliente è in una botte di ferro e non ha tirato fuori un soldo. Delusi? Si. Perché questa è l’ennesima dimostrazione di come la superficialità nel nostro settore possa esporre le persone a problematiche e a conseguenze davvero pesanti.

Ogni volta che ti interessa un immobile e l’agenzia immobiliare ti chiede di compilare un assegno di caparra da abbinare alla proposta di acquisto pensaci.

Chiedi all’agenzia immobiliare che pagherai che ti mostri come minimo le visure ipotecarie.

Non le ha? Bene allora la situazione è molto simile a quella sala operatoria che ti ho descritto all’inizio del post.

Auguri….s: se vuoi approfondire leggi anche il nostro post

https://www.specialreimmobiliare.com/nonbuttare5000euro/