Revolution Slider ERRORE: Slider with alias not found.
Maybe you mean: 'home' or 'homepage' or 'torreslider'
Ricerca avanzata
Abbiamo trovato 0 risultati. Do you want to load the results now ?
Ricerca avanzata
Abbiamo trovato 0 risultati

Your search results

Tutte le novità 2016 per la casa, la ristrutturazione l’Ecobonus e il Bonus mobili

Posted by csabattini on 5 Gennaio 2016
| 0

 
Sono stati confermati ufficialmente nella legge di Stabilità 2016 i bonus ristrutturazione ed energia (ECOBONUS). Anche nel 2016 chi esegue lavori di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica potrà usufruire delle detrazioni Irpef del 50% e del 65%. Prorogato fino al 31 dicembre 2016 anche il Bonus Mobili.

ECOBONUS

COSA E’: L’ecobonus consiste in una detrazione fiscale del 65% dall’IRPEF (o dall’IRES) su una spesa massima di 100.000 € . La detrazione va ripartita in 10 anni.

CHI NE PUO’ USUFRUIRE : Possono usufruire dello sgravio tutti i contribuenti che sostengono le spese per gli interventi su edifici esistenti fino al 31 dicembre 2016. La detrazione può essere richiesta da privati e anche dai condomini per i lavori sulle parti comuni Può essere inoltre richiesta dagli inquilini, da chi detiene l’immobile in comodato e dai familiari che convivono con il possessore e sostengono le spese.

PER COSA: Gli interventi devono riguardare:

  • La riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • Il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, finestre, porte ecc.);
  • L’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda;
  • La sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
  • Il miglioramento energetico delle case popolari;Lavori di adeguamento antisismico, messa in sicurezza di edifici esistenti e aumento dell’efficienza idrica e del rendimento energetico.

E’ importante specificare che per gli interventi riguardanti pareti, finestre (compresi gli infissi) su edifici esistenti il limite massimo di spesa sarà di 60.000 euro così come per l’installazione di pannelli solari; per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale il limite massimo di spesa sarà di 30.000 euro.

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

COSA E’: L’agevolazione prevede una detrazione Irpef del 50% sulle spese di ristrutturazione edilizia che non contemplano il risparmio energetico ed un importo di 96.000€, per ogni unità immobiliare, quale spesa massima ammessa al beneficio.

PER COSA: Le agevolazioni sono usufruibili per interventi di:

  • manutenzione ordinaria, effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale
  • manutenzione straordinaria effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali;
  • Ricostruzione o ripristino dell’immobile danneggiato da eventi calamitosi;
  • Realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali;
  • Eliminazione delle barriere architettoniche, aventi a oggetto ascensori o montacarichi;
  • Prevenzione del rischio di atti illeciti da parte di terzi;
  • Contenimento dell’inquinamento acustico;
  • Bonifica dall’amianto e di esecuzione di opere volte a evitare gli infortuni domestici.

BONUS MOBILI

COSA E’: Prorogato fino al 31 dicembre 2016 anche il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% su una spesa massima di 10 mila euro rimborsabile in 10 anni per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici ad alta efficienza (di classe non inferiore alla A+ e A per i forni) destinati ad arredare un’abitazione sottoposta a ristrutturazione.

NUOVO BONUS MOBILI PER LE GIOVANI COPPIE

Alle giovani coppie sarà riconosciuta una detrazione del 50% delle spese sostenute per tutto i 2016 per l’acquisto di mobili fino a 16.000 euro. Un aspetto molto importante è datato dal fatto che per poter richiedere la detrazione non sarà necessario ristrutturare l’abitazione e almeno un componente della coppia deve avere meno di 35 anni. Non ci sarà nessuna distinzione tra coppie di fatto e coniugi.